Sachalin e le isole Kurili

Sachalin-Iturup-Kunashir

Giorno 1.

Incontro all’aeroporto di Juzno-Sachalinsk. Trasferimento in hotel. Giro turistico della città con tutti i must della città. Cena

Giorno 2.

Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto. Volo a Kurilsk (l’isola di Iturup). Trasferimento all’hotel. Viaggio all’altropiano di Yankito. Qui vedrete un vulcano di lava ghiacciata che sembra una scogliera sul mare. Vedrete anche i paessaggi mozzafiato ai piedi del vulcano Chirip. Pranzo. Trasferimento allo Spa Resort “Rybaki”. Cena.

Giorno 3.

Prima colazione. Dopo la colazione, si andrà alle rocce vianche dalla forma strana. Questi paesaggi vengono costantemente rimodellati, in quanto le rosse sono morbide e suscettibili agli agenti atmosferici e all’erosione. Le rocce si estendono per 10 chilomentri lungo la costa della baia di Prostor. Ammirerete la sua spiaggia selvaggia di sabbia bianca e nera. Pranzo. Cena.

Giorno 4.

Prima colazione. vedrete il campo di fumarole i “vulcani di fango”  i piccoli laghi bollenti chiamati “Golubye Glazki” (in russo “Occhi blu”), dai quali sgorga uno scenografico torrente di acido solforico. Le terme del vuplcano Baransky sono un luogo di straordinaria bellezza. Ha bagni vulcanini terapeutici con temperature che variano da 42°C a 70°C e una cascata calda. Vi piacerà fare il bagno e tornare in albergo la sera. La salita alla cima è lunga, ma dolce. Sulla cima della cima Trinoga, avrete la possibilità di ammirare una vista panoramica: sulla baia di Kurilsky, l’insediamento di Kitov e la città di Kurilsk- a ovest; sul vulcano Bogdan Khmelnitsky- a nord; la baia di Prostor, il villaggio di Reidovo e le Rocce Bianche- a est; i vulcani Baransky , Tebenkova, Grozny, il monte Volchok- a sud. Dalle viscere della terra battono le sorgenti terapeutiche; un fiume caldo sgorga dal profondo Lago Bollente. Durante la discesa dal culcano, si può nuotare nelle sorgenti calde e godere della maestosa bellezza del vulcano. Pranzo. Cena.

ATTENZIONE! Nella zona dei campi fumaroli si rischia di cadere nel fango caldo, nella zona delle sorgenti minerali- ottendendo ustioni chimiche. Si può nuotare solo nelle sorgenti con uan certa temperatura dell’acqua.

Giorno 5.

Prima colazione. Escursione alla fabbrica di pesce a Kurilsk. Trasferimento al porto. Trasferimento all’isola di Kunashir.

Giorno 6.

Arrivo al porto di Juzno-Kurilsk. Trasferimento all’hotel. Trekking sul Capo Stolbchaty. Il capo è stato designato dall’UNESCO come monumento naturale di importanza mondiale. Percorrerete il sentiero ecologico di Stolbovskaya, vedrete le sorgenti di fango caldo e raggiungerete la costa. Esaminerai le rocce vulcaniche formate da pentapali e pali di pietra esagonali. Il promontorio è aperto sui tre lati e si trova sulla costa del Mare di Ochotsk, cosi potrete nuotare o pescare se volete. Pranzo. Cena.

Giorno 7.

Prima colazione. Si percorreranno i primi 42 chilometri con i mezzi di trasporto, poi si farà trekkin per 2,5 ore. Avrete una sosta di 2 ore in caldera del vulcano Golovnin per esplorarlo. Non solo vedrete il Lago Bollente (“Kipyashcheye”) e il Lago Caldo ( “Goryachehe”), ma vi divertirete anche a nuotare nel secondo. Pranzo. Cena.

Giorno 8.

Prima colazione. Visita al grande campo di Fumarole del vulcano Mendeleev altro 890 metri. Si percorreranno 17 km con i mezzi di trasporto e poi si farà trekking per 2,5 ore e mezza (percorso trekking a senso unico) attraverso i bambù. Durante il trekking  faremo delle soste per riposare. L’ultima parte del percorso prima di arrivare al campo è un canale di un torrente vulcanico. Dovrete arrampicarvi sulle rocce. Poi ci sarà una sosta di 2 ore nel campo di fumarole. Pranzo. Esaminerai le fumarole e le solfatare, e nuoterai nelle sorgenti termali. Cena con cibo locale.

Giorno 9.

Prima colazione. Visita al Museo locale Lore e al mercato locale per acquistare i souvenir. Trasferimento all’aeroporto. Volo a Juzhno-Sachalinsk. Trasferimento in hotel. Sistemazione. Tempo libero.

Giorno 10.

Prima colazione. Gita al mare della costa di Ochotsk (100km, 3 ore). Lungo il percorso vi fermerete per avere una vista. Camminerete lungo la costa (circa 2 kim a senso unico) ed esplorerete Capo Gigante e Capo Ptichy (in russo “Capo Uccello”) con i loro paesaggi mozzafiati. Cena sulla costa del Mare di Ochotsk. Trasferimento in hotel.

Giorno 11.

Prima colazione. Visita al mercato locale del pesce. Tempo libero.

Giorno 12.

Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto.

Il programma può essere modificato in base alle condizioni meteorologiche.


Programma include: Juzno Sachalinsk: tour della città; Iturup: Altopiano di Yankito, baia di Prostor, vulcano Chirip, rocce bianche, laghi bollenti “Golubye Glazki”; Kunashir: Capo Stolbchaty, Lago Bollente e Lago Caldo, Museo locale Lore, Capo Gigante e Prichy (Mare di Ochotsk)

LA QUOTA DELLA PARTECIPAZIONE:  informazione su richiesta

Guarda informazione utile sulla Russia

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: